Copy
 

Giustizia per Taranto. E per tutti coloro che si battono a tutela della salute e dell'ambiente.

 

“Siamo sudditi o cittadini? Se siamo sudditi ci facciamo governare, siamo oggetto del potere di altri. Se siamo cittadini siamo esseri pensanti", è il monito di Nicoletta Parisi, docente di diritto internazionale in Università Cattolica a Milano ed ex-consigliere nazionale dell’Autorità Anticorruzione, intervenuta alla nostra “ReattiviX School - Coscienze civiche contro l’illegalità” il 9 aprile, Monito che con grande orgoglio facciamo nostro.
Dobbiamo essere cittadini liberi, pensanti e quindi anche reattivi.
Reattivi nei confronti della corruzione, della criminalità, degli eco-reati e in favore della difesa dei nostri diritti.

E’, sicuramente, lo stesso pensiero dei cittadini di Taranto e di chi vive e lotta per un futuro sostenibile nella propria città, per i propri figli.
Abbiamo documentato il sit-in di protesta organizzato dai maggiori comitati tarantini in piazza Montecitorio a Roma lo scorso 12 e 13 maggio (a questo link potete ‘rivivere’ le giornate della manifestazione), mentre erano in attesa che il Consiglio di Stato si pronunciasse sul ricorso presentato da ArcelorMittal contro la sentenza del Tar di Lecce che, lo scorso febbraio, confermava la validità dell’ordinanza di chiusura dell’area a caldo dell’Ilva, emanata dal Sindaco di Taranto.

Ancora una volta, i dati sono importanti e dimostrano come un cambiamento sia doveroso a Taranto: secondo l’ultimo studio epidemiologico, dal 2011 al 2019 in totale si registrano solamente nei tre quartieri considerati 1075 morti in eccesso di cui 803 statisticamente significativi. E l’eccesso di mortalità medio annuo è di 119 morti di cui 89 statisticamente significativi.
Anche per tutto questo, ripercorrere la storia è fondamentale comprendere le cause e per un futuro migliore: per questo motivo ringraziamo Alessandro Marescotti, presidente di Peacelink, per aver ripercorso, in sintesi, le vicende intorno all’inchiesta Ambiente Svenduto dal 2005 al 2021 e averci autorizzato a pubblicare il suo contributo che potete leggere qui

La salute non è d’acciaio, un motivo in più per essere “cittadini e non sudditi”. 
E alla vigilia della sentenza del processo Ambiente Svenduto il nostro pensiero va al popolo tarantino tutto.

Rosy Battaglia e Nicola Petrilli
per Cittadini Reattivi APS

Sostienici anche con il 5 per mille!

Puoi continuare a sostenere la nostra attività di giornalismo civico indipendente con una donazione su Paypal o sul nostro c/c su Banca Etica. Oppure puoi destinarci il tuo 5 per mille indicando il nostro Codice Fiscale: 97710690153, Cittadini Reattivi Associazione di Promozione Sociale.


Qui tutti i nostri bilanci  e lo statuto della nostra associazione

Resta in contatto con noi

Per essere sempre aggiornati sulle nostre attività potete seguirci su tutti i social (il nuovo canale Telegram ReattiviX., Facebook pagina e gruppo, canale Youtube, Twitter, Instagram e Spreaker)

Copyright © 2021, Cittadini Reattivi APS.

Ricevi questa newsletter perchè sei iscritto alla mailing list di Cittadini Reattivi.
In ogni momento puoi modificare i tuoi dati o cancellarti.
Website
Facebook
Twitter
Link
Email
YouTube
Questo lavoro nel 2020 è stato possibile grazie ai fondi di
European Journalism COVID-19 Support Fund.
Se vuoi che prosegua nel 2021, grazie per una tua libera donazione e/o sostegno, basta un click!






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Cittadini Reattivi · via Cordusio, 4 · Milano, MI 20123 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp