Copy
La lotta civica paga. Ce lo dimostrano, ancora una volta i cittadini di Brescia che grazie alla loro mobilitazione, richieste di accesso civico e petizioni online, hanno ottenuto l’attivazione di due centraline per la misurazione dell’inquinamento atmosferico. Una piccola, grande vittoria in uno dei territori con la peggiore qualità dell’aria in Italia e in Lombardia, che segna però come sia necessario esercitare sempre il diritto di sapere. Diritto che vorremmo pensare scontato, ma che invece, nel nostro Paese richiede una viva attività di sollecitazione civica per ottenere la proattività della PA nel fornire informazioni e dati. 

Così è stato anche per l’apertura di una parte dei dati sanitari relativi al Covid-19. Anche grazie alla mobilitazione della campagna #DatibeneComune, di tanti cittadini e attivisti, lo scorso 5 gennaio sono stati resi disponibili in open data, quelli relativi alla campagna vaccinale partita il 31 dicembre 2020. Anche questa una vittoria amara con oltre 80 mila morti a causa del coronavirus e con alcune regioni, come la Lombardia, che anche se al centro della pandemia hanno scelto l’oscuramento dei dati relativi al Covid-19. Aperti solamente quando cittadini e giornalisti hanno fatto ricorso al Tar regionale. 
 
Andando ancora più in alto ci piacerebbe pensare che le politiche delle regioni e di un governo davvero aperto vengano applicate a tutti i dati ambientali, sanitari ed economici disponibili e di interesse pubblico. Al momento, mentre si è aperta una crisi di governo, da più parti la cittadinanza attiva sta sollecitando all’applicazione della trasparenza, dell’accountability a partire dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e ai fondi europei Next Generation Ue. Anche per scongiurare le possibili infiltrazioni mafiose e la corruzione, come già alcune inchieste giornalistiche e della magistratura hanno rilevato. Anche per questo grazie al Digital Whistleblowing Fund, abbiamo attivato un canale per le segnalazioni anonime

Queste sono solo alcune delle iniziative che cercheremo di realizzare, monitorare e documentare in questo 2021. Da questo numero la nostra newsletter #LiberaeCivica arriva nelle vostre caselle un po’ più magra. Terminato il sostegno dell’European Journalism Support Covid Fund stiamo cercando altre risorse per sostenere il nostro lavoro di documentazione, di advocacy e di inchiesta. Grazie già fin d’ora a chi tra voi ci vorrà rinnovare il suo sostegno nel 2021.  Ne riparlemo nelle prossime settimane, in occasione del nostro sesto compleanno, Intanto segnatevi la data 27 gennaio.

Grazie e basta un click!


Rosy Battaglia
presidente di Cittadini Reattivi APS
 
Sostienici e resta in contatto con noi!

Potete continuare a sostenere la nostra attività di giornalismo civico indipendente con una donazione su Paypal o sul nostro c/c su Banca Etica.

 

Seguici su tutti i nostri canali

Per essere sempre aggiornati sulle nostre attività potete seguirci su tutti i social (Telegram, Facebook pagina e gruppo, canale Youtube, Twitter, Instagram, Spreaker e Spotify).
Potete iscrivervi qui per ricevere a nostra newsletter e seguirci sul nostro sito.

Qui tutti i nostri bilanci (in fase di aggiornamento) e lo statuto della nostra associazione


 

Website
Facebook
Twitter
Link
Email
YouTube
Questo lavoro nel 2020 è stato possibile grazie ai fondi di
European Journalism COVID-19 Support Fund. Se vuoi che prosegua nel 2021, grazie per una tua libera donazione e/o sostegno, basta un click!

 

Copyright © 2021, Cittadini Reattivi APS.

Ricevi questa newsletter perchè sei iscritto alla mailing list di Cittadini Reattivi.
In ogni momento puoi modificare i tuoi dati o cancellarti.
 






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Cittadini Reattivi · via Cordusio, 4 · Milano, MI 20123 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp