Copy
 

Per non arrenderci. Formiamo [re]agenti civici contro l'illegalità

 

Non si può arrendersi davanti alle ingiustizie. Che riguardino la nostra salute, l’ambiente, lo sperpero di denari pubblici. E’ la lezione che ancora una volta da una comunità delle comunità  più resilienti di Italia ci ha mostrato. Come avrete letto e ritrovate nel nostro sito e sui nostri canali social, Taranto non si arrende. E abbiamo documentato, grazie al nostro Marco Balestra, il presidio che i cittadini tarantini hanno tenuto ieri a Piazza Montecitorio, venendo poi ricevuti dal presidente della Camera, Roberto Fico. Dati epidemiologici che confermano l’aumento di incidenza di mortalità intorno allo stabilimento e continui incidenti nello stabilimento, come la fuga di gas ieri all’altoforno 4, confermano la giustezza delle richieste dei cittadini e del sindaco di Taranto della chiusura dell’area a caldo, su cui si attende la sentenza del Consiglio di Stato. 

Non ci arrendiamo, anche se non lo nascondiamo, abbiamo raccolto, al momento due “sconfitte civiche. Il Difensore civico della Lombardia che aveva fatto nostra la richiesta di trasparenza sui dati sanitari riguardanti la pandemia, è decaduto il 3 maggio. E con lui anche la nostra speranza di ottenere i dati da noi richiesti a Regione Lombardia che non ha risposto alle nostre richieste. Ma rifaremo la nostra richiesta di accesso civico, anche per una questione che riguarda il futuro. I cittadini devono aver accesso alle informazioni che riguardano e tutelano la loro salute. E il diritto di accesso civico e il Freedom Information Act sono strumenti che proseguiremo a utilizzare, per svelare la Pubblica Amministrazione che usa i dati come strumento di potere e controllo sulla cittadinanza. 

Esattamente il contrario di ciò che prescrivono le politiche del governo aperto, il cosidetto “Open Gov” che anche l’attuale esecutivo non ha applicato sulla pubblicazione e discussione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, inviato a Bruxelles senza la partecipazione della società civile. Partecipazione che avevamo richiesto con la campagna di Ripartenza a porte aperte”. La denuncia di Openpolis sull’invio alla Commissione Europea di un testo diverso da quello approvato dagli stessi parlamentari conferma però i nostri timori ,quella di una “ripartenza senza trasparenza”. Il monitoraggio civico è, al momento, l’unica strada che noi cittadini e giornalisti possiamo attuare per sottolineare le inefficienze e le opacità dello Stato e delle Istituzioni e con ogni mezzo, parteciperemo e sosterremo le iniziative in questo senso.  

Anche per tutti questi motivi vi aspettiamo all’ultimo appuntamento della nostra ReattiviX School domani alle 14.00 ( ricordate qui il link per iscrivervi a Zooom).  L’ultimo laboratorio di questa prima edizione vedrà la sempre la partecipazione del team di Diritto di Accesso Civico con la prof.ssa Daniela Vellutino e il dott. Francesco Notari, insieme all’avvocata Francesca Ricciulli dello studio e-Lex che risponderanno ai nostri quesiti su come esercitare al meglio la trasparenza e riattivare le nostre coscienze civiche. Come? Usando il diritto di accesso alle informazioni, con o senza segnalazioni anonime. Ricordandoci sempre che siamo cittadini e non sudditi.

Tutto il lavoro di questi mesi, i nostri documentari restano a disposizione delle nostre comunità, scuole, enti, università. Mentre ci rimettiamo alla ricerca di fondi per sostenere il nostro lavoro (inchieste partecipate, doc-inchiesta, e-book, percorsi di formazione come quelli realizzati in questi 12 mesi), che ricordiamo, finora è stato possibile solo attraverso le vostre donazioni e grazie ai grant europei dell’European Journalism Center e del Digital Whistleblowing Fund. 
Contattateci per presentazioni, incontri e percorsi di formazione civica. Li progetteremo insieme. 
Anche per questo vi chiediamo di sostenerci con il vostro 5x1000, se avete apprezzato e ritenuto utile il nostro impegno. 

Noi non ci arrendiamo.

Grazie.
Rosy Battaglia
per Cittadini Reattivi APS

Sostienici anche con il 5 per mille!

Puoi continuare a sostenere la nostra attività di giornalismo civico indipendente con una donazione su Paypal o sul nostro c/c su Banca Etica. Oppure puoi destinarci il tuo 5 per mille indicando il nostro Codice Fiscale: 97710690153, Cittadini Reattivi Associazione di Promozione Sociale.


Qui tutti i nostri bilanci  e lo statuto della nostra associazione

Resta in contatto con noi

Per essere sempre aggiornati sulle nostre attività potete seguirci su tutti i social (il nuovo canale Telegram ReattiviX., Facebook pagina e gruppo, canale Youtube, Twitter, Instagram e Spreaker)

Copyright © 2021, Cittadini Reattivi APS.

Ricevi questa newsletter perchè sei iscritto alla mailing list di Cittadini Reattivi.
In ogni momento puoi modificare i tuoi dati o cancellarti.
Website
Facebook
Twitter
Link
Email
YouTube
Questo lavoro nel 2020 è stato possibile grazie ai fondi di
European Journalism COVID-19 Support Fund.
Se vuoi che prosegua nel 2021, grazie per una tua libera donazione e/o sostegno, basta un click!






This email was sent to <<Email Address>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
Cittadini Reattivi · via Cordusio, 4 · Milano, MI 20123 · Italy

Email Marketing Powered by Mailchimp