Copy
Condividi questa edizione
 

Avete sincronizzato gli orologi?


Da oggi e per un venerdì al mese, Designer of What ospiterà l’editoriale di uno tra i nostri amici, lettori, colleghi e non solo.
Iniziamo oggi con Claudia, factotum ma soprattutto amica e designer.


Ciao DOWers, salto le presentazioni e i convenevoli e vi lascio immaginare il mio sorrisone nel poter contribuire alla vostra epistola del venerdì.

 

Dal canto mio, quale buon fanalino di coda della GenZ, per colazione sto affondando il coltello in un bel panetto di senso di insicurezza e ansia generalizzata. Che ore sono? Che giorno è oggi? 


Mi tornano alla mente con nostalgia quelle gran gnocche delle Totally Spies, insieme al loro magnifico pappone Jerry, che si prendeva cura di loro in tutto e per tutto: basti pensare quanto fosse importante per lui assicurarsi non solo che le ragazze avessero unghie e tute glossy ben lucidate, ma soprattutto che avessero pensato a sincronizzare i loro tre orologi prima di partire in missione.

Sì, Jerry e pure le nostre tre eroine lo avevano ben compreso: per sventare il crimine è fondamentale capire in che momento agire, che l’azione sia sincronizzata, efficiente, calcolata, o è molto probabile finire rinchiusi in qualche stanza sotterranea in balìa delle fantasie di uno scienziato pazzo (o forse dovremmo dire, del comitato tecnico-scientifico?!).


Che forti le Totally Spies. Forse per questi e i prossimi Dpcm, ci servirà avere coscienza del tempo in cui siamo e sincronizzarci con gli altri, in una forma nuova, rinnovata e collettiva in cui è bene tutti riflettano su un paio di cose: a che punto ci troviamo e come possiamo venirci incontro per superare l’ennesima missione? Ma soprattutto qual è la vostra, di missione?


Ad altre domande,
e forse pure a questa,
risponderanno
01-PROGETTO-ITA (Chiara.eco)
02-PROGETTO-ITA (Glifo, Opendot)
03-VIDEO-ITA (Talk UX 2020, Valentina Di Michele)
04-ARTICOLO-ENG (Eye on Design, Madeleine Morley)
05-ARTICOLO-ENG (Prototypr.io, Natalia Marmolejo)


 


01-PROGETTO-ITA 
Forte e Chiar(a)o

 

Chiara è un progetto focalizzato sul territorio di Bologna e dintorni che mira alla concretizzazione della narrativa e delle azioni volte ad intervenire sul problema del cambiamento climatico. L’idea nasce dal bisogno di conoscere meglio i problemi ecologici ed ambientali e sollecitare azione e collaborazione tra le persone che vogliono informarsi e mettersi in gioco per risolvere questi problemi.


02-PROGETTO-ITA
Lascia il segno

 

In arrivo un piccolo grande aiuto per i bambini con patologie neurologiche. Co-progettato da Opendot insieme a esperti, terapisti, famiglie e studenti, Glifo, è uno strumento di supporto per la scrittura e il disegno personalizzato e stampato in 3D. Hanno appena rilasciato la sua terza versione, più leggera, piccola e funzionale rispetto alla prima datata 2014. Oggi, la vera sfida è di renderlo disponibile a chiunque ne abbia bisogno in qualsiasi parte del mondo attraverso un configuratore on-line. Per questo è buona causa supportarli nella loro nuovissima campagna Kickstarter!


03-VIDEO-ITA
Progettare contenuti umani

 

Ormai in quasi ogni situazione in cui ci ritroviamo c’è un’app, un sito o un interfaccia di qualche tipo con cui confrontarci. Spesso capita di focalizzarsi esclusivamente sulla grafica, sull’aspetto e scorrevolezza delle interazioni, rischiando di trascurare il contenuto. Il linguaggio è un mezzo potentissimo che se mal utilizzato è capace di escludere, confondere o addirittura ingannare chi legge. Al contrario, se i contenuti sono progettati con cura & criterio hanno la capacità di farci sentire rispettati come esseri umani: a questo proposito Valentina Di Michele condivide le sue regole d’oro per costruire un linguaggio inclusivo.


04-ARTICOLO-ENG
Ancora tanto da raccontare

 

La storia della lotta contro la violenza sessuale e quella di genere raccontata attraverso il design attivista. Take Back the Fight è una mostra organizzata dall’Interference Archive di New York, che ha come obiettivo quello di esplorare il rapporto tra la produzione culturale e movimenti sociali. Un’attenta analisi di tanti materiali provenienti da archivi di movimento diversi, che vede coinvolti manifesti, volantini, pubblicazioni ed ephemera.


05-ARTICOLO-ENG
5x5 e non possiamo più sbagliare

 

In questo periodo di crogiolamento ecco qualcosa su cui potersi veramente crogiolare e perché no, rassicurare: le esperienze degli altri. Natalia Marmolejo, interaction designer per Frog racconta in cinque puntate i suoi ultimi cinque anni di vita professionale. E lo fa attraverso le storie e i tratti legati a cinque design manager che l’hanno aiutata a crescere e diventare la designer che è oggi.

A venerdì prossimo,
la squad di DOW.


Consiglia Designer of what
Instagram


Iscriviti
Clicca qui per non ricevere più la newsletter.

Email Marketing Powered by Mailchimp