Copy
Condividi questa edizione
 

Cosa è più amaro?


Tutto è cominciato con la volontà di fare quattro chiacchiere su quanto si fa amaro prendere atto di un paio di cosette: che gli ambienti produttivi si sono incattiviti più che umanizzati, che la retorica del cambiamento è la carta comunicativa della disperazione - talmente zuccherosa di marcio - e che la narrazione dei nostri mesi pandemici più che un prologo, uno svolgimento ed un epilogo si riconosce dentro una trama costruita ad imbuto, con noi che stiamo di nuovo incastrati, là sotto, a gambe all’aria.


È dunque iniziato così questo luminoso venerdì, ma poi, sorseggiando una cedrata, ecco l’epifania: quest’amaro di fiele non è la sola nota d’amaro che esiste.


Le cose amare tipo la cedrata o il caffè (evidentemente non zuccherato) sono buonissime, nulla a che vedere con le fottute ingiustizie del mondo.

Sì sì, entrambi gli amari a modo loro corrodono lo stomaco è vero, ma vuoi mettere le bollicine dissetanti vs le politiche e le pratiche omofobe, razziste e sessiste? Che davvero pensate che facendoci venire tutti la gastrite a furia di coltivare rabbia nei confronti di questo mondo, si possano ottenere rispetto, giustizia, libertà?

L’invito di questo venerdì è - anche solo per un secondo - di godere delle cose della vita, con buona pace dei titolazzi dei quotidiani che da una parte e dall’altra (ci sono, le parti? sono degnamente rappresentate, le parti?) letteralmente ci logorano di amarezza. 
Calma per tutti, che si suda anche meno se si respira regolare, e ci si prepara al ritorno sul ring dove è nostro dovere vederci chiaro ed eventualmente poi spaccare le cose.


Glu Glu Glu.
Aaaaaaah.
 

Ad altre domande,
e forse pure a questa,
risponderanno
01-PROGETTO-ENG (Designboom, Juliana Neira)
02-PROGETTO-ENG (Defund the Police)
03-ARTICOLO-ITA (Il Tascabile, Giulia Paltrinieri)
04-ARTICOLO-ENG (The Avery Review, Louise Hickman)
05-PROGETTO-ENG (Dezeen, Natashah Hitti)


 


01-PROGETTO-ENG
Non solo spine

 

Lavorando nell’industria della moda e dell’auto, Adrian e Marte si sono resi conto di quanto fossero spreconi questi due mondi ed hanno deciso di realizzare l’impensabile: produrre pelle finta utilizzando cactus, cresciuti in una fattoria biologica, senza agenti chimici tossici.


02-PROGETTO-ENG
Dare la propria opinione

 

Qual è il modo migliore di reinvestire i fondi che la città di Phoenix spende attualmente nel corpo di polizia? Questo sito permette di dire la tua in materia di budget e non solo, precompila un’email raccogliendo tutti i tuoi suggerimenti per la città. Niente burocrazia: il processo è semplice e pieno di emoji!


03-ARTICOLO-ITA
Casa dolce casa

 

Anche in italia esiste un quartiere progettato interamente dai bambini e si trova precisamente a Correggio! Le case in zona Coriandoline sono trasparenti, i garage sono dei mostri e le strade assomigliano a dei serpenti. Un progetto terminato nel 2001 che ha coinvolto 700 bambini, dodici scuole, 50 maestre e una ventina tra geometri e architetti, tutti impegnati a costruire il quartiere dei propri sogni.


04-ARTICOLO-ENG
Sul diritto all’accessibilità

 

L’equilibrio tra accessibilità e sicurezza minaccia l’autonomia delle persone diversamente abili, soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo di mezzi di trasporto pubblici. Louise Hickman lo dimostra raccontando dettagliatamente come si svolgono i controlli di sicurezza e l’imbarco di una persona disabile su un aereo. La recente pandemia e consapevolezza che “toccare” è potenzialmente pericoloso per la salute costituiranno una nuova barriera per il miglioramento di questo servizio?


05-PROGETTO-ENG
Al posto di uno schermo

 

La startup tech Yoto e Pentagram hanno unito le forze per sviluppare un giocattolo audio-interattivo dedicato ai bambini in grado di riprodurre storie, musica, radio e podcast senza la necessità di uno schermo. Per una volta, ecco un prodotto che mira a mettere i più piccoli in controllo totale della propria esperienza e non viceversa.

A venerdì prossimo,
la squad di DOW.


Consiglia Designer of what
Twitter
Instagram
Linkedin
Posta


Iscriviti
Clicca qui per non ricevere più la newsletter.

Email Marketing Powered by Mailchimp