Copy

Quando son solo in casa / E solo devo restare / Per finire un lavoro / O perché ho il raffreddore / C'è qualcosa di molto facile / Che io posso fare:  È accendere la radio / E mettermi ad ascoltare

Amo la radio perché arriva dalla gente / Entra nelle case / E ci parla direttamente / E se una radio è libera / Ma libera veramente / Mi piace ancor di più / Perché libera la mente

Con la radio si può scrivere / Leggere o cucinare / Non c'è da stare immobili / Seduti lì a guardare / E forse proprio questo / Che me la fa preferire / È che con la radio non si smette di pensare

Questo testo antico di Eugenio Finardi (Sugo 1976) è il manifesto nascosto del media protagonista di questa settimana: la radio – nella sua contemporanea rielaborazione/evoluzione ➔ aka podcast – diventa snodo di storie, trame che si intrecciano a partire dalle voci dei discendenti di una diaspora sconosciuta ai più ➊.

Accessibilità in seconda linea, design for all è la formuletta che vorremmo comunicarvi ➋; la notizia più cliccata negli ultimi due giorni, direttamente dalla sua fonte ➌; cosa vuol dire veramente workshop ➍; Natale: primi sentori ➎.


░ ▒ ▓ Pescate uno fra questi, oppure tutti, che siano motivo di relax e ingranaggi in attività.

● ○ ○ ○ ○ 
Come se fossi una stella del cinema
ARTICOLO ENG  |  MIA SATO THE VERGE

Nel 1975 più di centomila Hmong del Laos scapparono dalle persecuzioni comuniste rifugiandosi in Thailandia, e da qui furono deportati in diverse parti del mondo tra cui Stati Uniti, Canada, Francia e Australia. Si ha poca memoria storica riguardo questa diaspora, tuttavia alcuni gruppi di discendenti operano per ricucire le tracce del passato e riconciliare le famiglie con i luoghi d'origine. Ecco come questo popolo utilizza una delle tecnologie più noiose al mondo per creare qualcosa di bizzarro e allo stesso tempo meraviglioso.


  ➭ Radio Star 


 ○ ● ○ ○ ○ 
A scuola di inclusività con Xbox e Microsoft
ARTICOLO ENG  |  MARK WILSON FAST COMPANY

Se nei primi anni duemila ci concentravamo sul portare il buon design al maggior numero di persone, oggi l'obiettivo è di farlo arrivare a tutti gli altri. Da qui nasce anche il nuovo controller di Xbox sviluppato da Microsoft per le persone con disabilità. Si tratta di dare ai disabili l'opportunità di giocare all'Xbox in qualsiasi modo possibile attraverso un telecomando con due pulsanti giganti e oltre una dozzina di porte periferiche esterne. Un progetto che sta facendo scuola.


  ➭ YXAB 


 ○ ○ ● ○ ○
La censura è un battito di ciglia
ARTICOLO ENG  |  LEO KELION BBC

La vicenda di Ms Aziz ci mostra il lato oscuro di TikTok, l'app di proprietà cinese preda di presobenismo incondizionato che forse deve finire. In un video diventato virale, la teenerger americana utilizza la piattaforma per denunciare i crimini che stanno accadedendo proprio in Cina in questo momento, dove almeno un milione di musulmani sono staiti deportati nei campi dello Xijiang. In tutta risposta il suo account viene censurato più volte e cancellato.


  ➭ Moderazione 


○ ○ ○ ● ○ 
Prima regola del fight club: sentirsi al sicuro
ARTICOLO ENG  |  REAGAN PUGH MEDIUM

Il format dei workshop ormai sta andando alla grande e dopo il collaudo, si lavora di fino. L'esperienza ci insegna che esistono alcune premesse da fare prima di dispensare skills e tools al gruppo di lavoro. Prima di tutto, per ottenere un buon risultato, è essenziale salvaguardare la sicurezza psicologica dei partecipanti. Niente di trascendentale, si tratta piuttosto di piccoli accorgimenti, per niente scontati, che possono fare la differenza.


  ➭ Delicatezze 


○ ○ ○ ○ ● 
Auguriamo a tutti un verde Natale
ARTICOLO ITA  |  IL POST

Sono ancora in tanti gli amanti della tradizione che l'8 dicembre fanno i conti con il Natale. La domanda rimane sempre la stessa e forse, di questi tempi, anche più sentita: è meglio un albero vero o uno finto? Tenuto conto del necessario, ancora una volta è la natura a vincere sull'artificio con i dovuti "se" e "ma". Tra questi, nel caso in cui abbiate acquistato in passato un sempreverde plasticoso, fate bene a tenervelo bello stretto!


  ➭ Dubbioni 


Designer of what esplora e analizza i ruoli del designer 
oggi protagonista di un contesto in trasformazione.


Ogni venerdì sulla tua mail racconta l’impatto che il progettista ha sul mondo attraverso cinque contenuti selezionati con cura e criterio.

  ➭ Consiglia Designer of what  
 ↘  TWITTER    ↘ INSTAGRAM     ISCRIVITI 

A venerdì prossimo,
la squad di Designer of what
 
Clicca qui per non ricevere più la newsletter. 




 Email Marketing Powered by Mailchimp