Copy
Condividi questa edizione
 

A che punto siamo?


Luglio 2020, eccoci. 

La moda si fa in virtual room, Kanye West sbrocca male ogni due per tre, a Piacenza i carramba stanno al fresco, manca di nuovo un anno alle Olimpiadi, gli scontri in USA dopo l’assassinio di George Floyd non si sono mai fermati e non fanno più notizia, Milano rilancia se stessa a suon di cliché, l’Olanda si mette di traverso rispetto a questa cosa chiamata Europa e alla voce curiosità leggiamo che in Italia gli antieuropeisti guadagnano terreno e percentuali. In tutto ciò la pandemia è una vicenda perpetua e si torna a parlare di una nuova ondata del virus. Anche qui, sordina estiva e ci pensiamo a settembre.


Questo un po’ il quadro generale più una manciata di altre cosacce.

 

È il momento questo in cui iniziamo ad elencare le cose che rivedremo a settembre, forti e felici del fatto che, presto o tardi, in agosto, più o meno per tutti si verificherà quel fenomeno che come un buco nero delle responsabilità fatto di molecole di relax e benessere, dovrebbe garantirci energie e sopravvivenza per un altro anno lavorativo.


Fare il punto, evidentemente, non ci porta troppe good vibes, però può fungere da monito lucido per immaginare le prossime mosse.

 


Noi ci risentiamo ancora settimana prossima e poi anche DOW lascerà spazio alla stagione per ritrovarsi i primi di settembre con delle nuove, parafrasando Fibra in Sindrome di Fine Millennio.

Nel frattempo facciamo il punto, prendiamo il sole e godiamoci quest’edizione incredibile.

Ad altre domande,
e forse pure a questa,
risponderanno
01-ARTICOLO-ENG (Eye on Design, Meg Miller)
02-ARTICOLO-ENG (The Guardian, John-Michael O'Sullivan, Nell Card, Alice Fisher)
03-PROGETTO-ENG (Earth Speaker, Olafur Eliasson)
04-ARTICOLO-ENG (Architectural Digest, Meaghan O'Neill)
05-PROGETTO-ENG (Everyday Experiments, Ikea, Space10)


 

un brindisi a chi andrà in vacanza pur non avendo pagato chi di dovere


01-ARTICOLO-ENG
Vecchie, ma nuove lotte per la salvezza

 

Se avete già sentito parlare di diritti digitali saprete anche che, in un mondo ormai totalmente impastato di tecnologia, sono sinonimo di quelli umani. I progettisti giocano una parte significante nel preservarli: hanno l'opportunità non solo di comunicare problemi relativi ai diritti digitali ma anche di diffondere informazioni su come difenderli e proteggerli al meglio.

 


02-ARTICOLO-ENG
L’innovazione sta nei materiali

 

Trucioli di scarto diventano preziosi ripiani tipo terrazzo, batteri diventano coloranti bio per vestiti e foglie di palma di Areca diventano finta pelle. Una raccolta dei progetti di design sostenibile più interessanti del momento, dove i materiali sono i protagonisti. Tjeerd Veenhoven, ideatore di uno di questi prodotti, afferma: “Per me il design è lo strumento per dare inizio, attivare e facilitare la transizione verso la sostenibilità”. Sei d'accordo?

 


03-PROGETTO-ENG
C’è un messaggio per te!

 

Chi più dei bambini ha voce in capitolo quando si parla di salvaguardia dell’ambiente? In fondo, sarà proprio la loro esistenza quella ad essere colpita di più se non ci sbrighiamo a prenderci cura del nostro pianeta. Olafur Eliasson ha creato una piattaforma che, attraverso la realtà aumentata, permette ai più piccoli di comunicare i propri messaggi alle generazioni più grandi e che possono effettivamente cambiare le cose.

 


04-ARTICOLO-ENG
Giustizia ed Architettura

 

Quando nel 2016, Michelle Obama dichiarò: “Mi sveglio ogni mattina in una casa costruita da schiavi” molte persone rimasero scioccate dall’insinuazione che la casa bianca, uno degli edifici più emblematici negli Stati Uniti, potesse essere visto come monito della schiavitù che ha caratterizzato la storia del paese. Ad oggi, possiamo notare come il razzismo non sia solo un fenomeno ideologico ma anche materiale, che può essere osservato nel modo in cui sono costruite le città ed i palazzi.

 


05-PROGETTO-ITA
Esperimenti pazzi

 

Arrivati finalmente al momento in cui il lavoro da remoto non è più un’ipotesi futura ma un dato di fatto, come dovrebbero trasformarsi le nostre case? Secondo Ikea e Space10 la tecnologia ha un ruolo fondamentale per rendere tutto più ordinato, sicuro e sostenibile. Così nasce Everyday Experiments, una nuova piattaforma che raccoglie e immagina nuovi modi di vivere.

 

A venerdì prossimo,
la squad di DOW.


Consiglia Designer of what
Seguici su Instagram


Iscriviti
Clicca qui per non ricevere più la newsletter.

Email Marketing Powered by Mailchimp