Copy

 Capita in questi giorni, sfrecciando in motorino, che un filino d’aria intercetti l’unico lembo dischiuso di tutto l’apparato coprente che ci portiamo addosso  (chiamiamolo pure outfit) e tagli come una lama che inizia ad esser veramente fredda avambraccio e braccio fino all’ascella: il tempo è cambiato e si deve mettere il cappotto.

Quanto è comodo il cappotto, un paraurti contro la bassa temperatura fendente (agognata e sospirata, sempre più rara), incrocio tra un cuscino diffuso e un tappeto a forma di te stesso.

 Armati di questo strumento anti-rivoli di gelo, abbiamo una ricorrenza da festeggiare: dieci anni fa veniva al mondo una piattaforma necessaria e rivoluzionaria per il mondo del service design. 

✕ Service Design Tool è quella cosa che ti aiuta a sentirti più comodo e nei tuoi panni da progettista, come dentro ad un cappotto: che tu sia un progettista di servizi provetto o uno che non ci capisce nulla, sappi che esiste un porto sicuro di consultazione e apprendimento. 

Ci sentiamo addirittura di sostenere che il metodo e gli strumenti proposti sono ormai abbastanza collaudati da essere presi, utilizzati, portati su nuove frontiere di ricerca: un supporto per i processi progettuali della più svariata natura. E chissà che non ci ritroveremo, al prossimo anniversario, a celebrare la normalizzazione di una piattaforma di design tool in piena, vicina ai servizi come a tutti gli altri segmenti della realtà progettuale. Chissà...


Nel frattempo eccovi questa cosa di cui fidarsi, comoda e rassicurante, fatta di mappe, elenchi, percorsi da tracciare, suggerimenti e molto altro .

Per raggiungere metaforicamente quel desiderato status autunnale di “fuori piove e io sono sotto il piumone” forniamo le altre consuete perle: ancora, censimenti fatti come si deve ; il sito accessibile! , elementare Watson ; emergenza fake news, una guida per difendersi ; la chiusa riprende il nostro metodo progettuale, da oggi comodo anche agli imprenditori .


Siete al riparo.

 

● ○ ○ ○ ○ 
Buon compleanno Service Design Tools!
PIATTAFORMA  |  ROBERTA TASSI POLI.DESIGN

Service Design Tools è stata sviluppata da Roberta Tassi in collaborazione con Poli.Design e Domus Academy Research Center ben 10 anni fa. Si tratta di una piattaforma che ci da accesso a risorse, tutorial e a tutti i metodi possibili ed immaginabili per supportare la ricerca e la pratica della disciplina del service designer. Insomma, se il service designer fosse Batman, SDT sarebbe il suo Robin.


  ➭ Cassetta degli attrezzi 


 ○ ● ○ ○ ○ 
Quando la statistica diventa inclusiva
QUESTIONARIO ENG  |  QUEER DESIGN COUNT

Nel censimento annuale di AIGA riguardo alla comunità di designers, l'appartenenza alla comunità LGBTQ+ è caratterizzata da una sola tickbox. Eppure si tratta di una questione molto più complessa, tanto che Queer Design Count ha deciso di occuparsene attraverso un dettagliato questionario. Sono invitati a partecipare tutti coloro che non si riconoscono come etero cisgender e che fanno parte della comunità creativa.


  ➭ Di’ la tua 


 ○ ○ ● ○ ○
Nuove regole, nuove opportunità
ARTICOLO ENG  |  RICHARD PILTON DESIGNMODO

Buone notizie, sembra proprio che qualcuno dall’alto abbia fatto la mossa giusta! A partire del 23 settembre 2018, tutti i siti rivolti ai servizi pubblici britannici dovranno essere progettati per essere accessibili, lo stesso vale anche per le app, che dovranno esserlo entro il 2021. Perché questo significa un win-win? Elementare: se un sito è accessibile, più persone possono utilizzarlo. DUH!


  ➭ Pubblico X Tutti 


○ ○ ○ ● ○ 
Non prendiamoci in giro
PROGETTO ENG  |  PUBLIC DATA LAB FIRST DRAFT

Se anche voi vi sentite persi tra notizie virali, meme politici e troll, finalmente esce una guida pronta all’uso sulle fake news e oltre. Public data lab con il supporto di First Draft ci ha dato lo strumento giusto per capire e studiare una volta per tutte come funzionano le piattaforme digitali, le informazioni fuorvianti, la propaganda e la loro influenza nella società. Non poteva che essere online e gratuita.


  ➭ Trolling 


○ ○ ○ ○ ● 
Il business ha un nuovo partner
PROGETTO ENG  |  DESIGNER FUND

Ormai è un dato di fatto che il designer deve anche essere un buon imprenditore, ma è pure vero il viceversa. Designer Fund è una piattaforma che dimostra, da una parte, come il lavoro dei progettisti influisce sul successo della loro attività e dall’altra insegna ai leader delle aziende come utilizzare il design in maniera più strategica. Tutto questo accade grazie a una raccolta super fornita di casi studio, workshop e una serie di eventi.


  ➭ Cash 


Designer of what esplora e analizza i ruoli del designer 
oggi protagonista di un contesto in trasformazione.


Ogni venerdì sulla tua mail racconta l’impatto che il progettista ha sul mondo attraverso cinque contenuti selezionati con cura e criterio.

  ➭ Consiglia Designer of what  
 ↘  TWITTER    ↘ CONTATTACI     ISCRIVITI 

A venerdì prossimo,
la squad di Designer of what
 
Clicca qui per non ricevere più la newsletter. 




 Email Marketing Powered by Mailchimp