Copy
Condividi questa edizione
 

Quanto sarebbe bello poter fare solo questo?


Ciao carissimi,

avete presente che certe volte in questo spazio si parla dei fatti dell’attualità?
Con il tono di voce, i commenti e gli sproloqui di noi propri. 
Quelli che, in ogni caso pare vi piacciano, perché riceviamo sempre tantissimi messaggi positivi. 
Anche qualcuno negativo, eh. O qualcuno che defollowa tipo dopo che abbiamo parlato di gender e così via. Ma che, davvero? Vabbè amen.
 

Ecco, costruire un discorso che parla dell’attualità è una cosa che ci piace tantissimo, ma è una cosa abbastanza impegnativa da incastrare in mezzo a tutte le altre cose della vita, però insomma ci si impegna e ci fa super piacere quando si riesce. 


Quindi sì, il fatto è prendere a pretesto questa situazione che capita almeno un paio di giovedì al mese (ricordiamo che in fin dei conti questa newsletter viene assemblata e rifinita la sera prima) per chiedervi se anche voi avete una cosa che proprio avrebbe bisogno di tempo e vi piacerebbe fare, ma che vi sfugge perduta nel logorio della vita moderna. Ovvio che c’è, dai non prendiamoci in giro: dai rispondici e dicci tutto, ci sentiremo meno soli.


Beccatevi i link della settimana e fateci sapere,
bacioni.

Ad altre domande,
e forse pure a questa,
risponderanno
01-ARTICOLO-ENG (Medium, Ted Hunt)
02-ARTICOLO-ENG (Eye on Design, Redazione)
03-PROGETTO-FR (Good “for a girl”)
04-VIDEO-ITA (Service Design Lab LDN)
05-ARTICOLO-ITA (Frizzi Frizzi, Simone Sbarbati)
 


01-ARTICOLO-ENG
Oggetti o attimi fuggenti?

 

In questa conversazione tra Gemma Jones, co-fondatrice della School of Critical Design, e il designer Ted Hunt si discute di cambi di paradigma nel mondo del design, di oggetti che diventano eventi, del passaggio dall’inventare “cose nuove” al rielaborare, migliorare e aggiustare quelle esistenti. Il tempo e il suo scandire è una componente da non dimenticare né da sottovalutare nei progetti di design.


02-ARTICOLO-ENG
Dall’altro lato

 

Ci sono disabili, migranti, indigeni, persone di colore e queer (...). Come sarebbe l'educazione al design dal punto di vista delle altre identità? Cinque educatori discutono le loro rispettive esperienze al di fuori del canone tradizionale della disciplina, interrogandosi su come rappresentare al meglio le loro identità incarnate nelle loro classi. Un’opportunità di immaginare nuovi mondi e di progettarli da zero.


03-PROGETTO-FR
Va bene per una ragazza

 

Abbiamo perso il conto per quante volte ce lo siamo sentite dire. Ecco che ritorna sotto forma di piattaforma: Good “for a girl”. Ma questa volta, contrariamente a un commento umiliante, è uno strumento di liberazione e riappropriazione per tutte le donne e tutti coloro che soffrono per le disuguaglianze di potere. Progetto nato in ambito accademico che ha come obiettivo quello di mettere in evidenza gli squilibri sociali presenti nelle scuole che hanno ripercussioni anche nel mondo professionale.


04-VIDEO-ITA
Un punto della situazione per il service design

 

Nell’edizione (ovviamente virtuale) di Service Design Lab London di Settembre 2020 si affrontano temi e nuovi approcci progettuali dettati dall’elefante nella stanza: sta c*zzo di pandemia. Matteo Remondini condivide la sua esperienza ed i suoi progetti alla ricerca di una definizione adatta di impatto sociale, Gita Luz racconta come durante la quarantena sia riuscita a realizzare un progetto socialmente utile tramite il suo network di amici e colleghi, e Araceli Camargo introduce il concetto di salute ecologica, per una maggiore equità nella progettazione della città.


05-ARTICOLO-ITA
Alla scoperta dei propri vicini

 

Kilometro Zero è un progetto organizzato da Sanna Völker tra Barcellona e Madrid durante il lockdown. La sfida? Fare di necessità virtù, realizzare un progetto creativo e di design entro il raggio di un Km dalla propria casa (inclusa la raccolta dei materiali). I sette partecipanti hanno così ritratto lo spirito del tempo di questo 2020 in una piccola collezione di oggetti.

A venerdì prossimo,
la squad di DOW.


Consiglia Designer of what
Instagram


Iscriviti
Clicca qui per non ricevere più la newsletter.

Email Marketing Powered by Mailchimp