Copy

Non è necessario essere influencer per sperimentare la potenza bifronte di Instagram: una finestra sul mondo e un campo da tennis, dove più o meno pixel rimbalzano tra schermo occhi e inevitabilmente cervello, a seguito di quella fase di rullaggio chiamata download.

✸  Essere utente Instagram e designer (o fotografo o più genericamente un lavoratore del visivo) amplifica questi aspetti: momento di scrittura e fruizione sono un salto nell'oceano e non si sa bene il percepito che ritornerà a galla. 

Sono questioni su cui possiamo ragionare insieme, avviando una collaborazione sulla piattaforma open più top dopo la piazza del tuo paesello d'origine. 

Ai i cittadini bolognesi, pensate un po', invece, spettano incontri ravvicinati del terzo tipo: pubblica amministrazione, come ti immagino e come mutuiamo le nostre visioni? 

Potrebbe non essere più un problema quel fatidico gap tra pensiero e azione, oggi colmato dot dopo dot. 

Chiude il ping pong l’ennesimo player nella gara dei contenuti, un ring e una domanda aperta. 

☛ Che questa immagine vi restituisca benessere.

● ○ ○ ○ ○ 
Anche i designer sono influencer e hanno una responsabilità (ARTICOLO - ENG) 
Instagram è piastrellato da immagini di sketch fantastici, render pixel-perfect e concept fuori dal comune. Grazie alla piattaforma tante persone talentuose hanno visibilità, gratificazione e nuove opportunità. Dall’altro lato è anche preoccupante, in quanto non sempre fornisce un ritratto onesto e sincero della professione del designer, illudendo generazioni di followers-creativi.


  ➭ Da designer a designer 


○ ● ○ ○ ○ 
Tutta la strada riunita, perchè One Army è in uscita (PROGETTO - ENG) 
L’obiettivo del progetto One Army è quello di incoraggiare le persone a collaborare per affrontare i principali problemi globali. La piattaforma open source abiliterà gli utenti tramite discussioni, eventi, mappe, newsfeed e modalità per connettersi e riunirsi sia a livello globale che locale. UX, UI e il branding stanno prendendo forma, manca solo un team di sviluppatori per renderla realtà.


  ➭  Build One Army  


○ ○ ● ○ ○
Proviamo ad avere fiducia nell’immaginazione (ARTICOLO - PODCAST - ENG)
Esiste a bologna l’ufficio di immaginazione civica, ovviamente è tutto tranne che immaginario. Nella teoria si tratta di un nuovo approccio all’impegno e all’azione civica, mentre nella pratica un team di professionisti fa da ponte tra le risorse dell’amministrazione e i cittadini bolognesi, impegnandosi nell’attivazione di percorsi di partecipazione e co-produzione. 


  ➭  Avvicinarsi  


○ ○ ○ ● ○ 
A cosa serve la filosofia (PODCAST - ITA) 
Alessandro Masserdotti è un filosofo ma anche uno dei fondatori dello studio milanese di interaction design dotdotdot che si dedica alla progettazione di allestimenti, installazioni ed esperienze fisiche e digitali. Proprio con lui, una chiacchierata su piccoli musei e grandi progetti, senza dimenticarci dei temi che ci stanno più a cuore.


  ➭  Meta fisica  


○ ○ ○ ○ ● 
Scontro tra titani on demand (ARTICOLO - ITA)

Tira brutta aria nel mondo dello streaming. Pare che le major statunitensi (Disney e Warner tra le tante) abbiano dichiarato guerra a Netflix decidendosi ad aprire piattaforme proprie. Dalla loro hanno hanno un’organizzazione infallibile e contro budget astronomici, contenuti scelti e di qualità. L’esperienza sconfiggerà l’algoritmo?

  ➭  Resa dei conti  


Designer of what esplora e analizza i ruoli del designer 
oggi protagonista di un contesto in trasformazione.


Ogni venerdì sulla tua mail racconta l’impatto che il progettista ha sul mondo attraverso cinque contenuti selezionati con cura e criterio.

  ➭ Consiglia questa newsletter  
 ↘  TWITTER    ↘ CONTATTACI     ISCRIVITI 

A venerdì prossimo,
la squad di Designer of what
 
Clicca qui per non ricevere più la newsletter. 




 Email Marketing Powered by Mailchimp