Copy
Strumento innovativo per valutare e minimizzare i contributi diretti e indiretti della carbonfoot print prodotta dalle vasche di ossidazione degli impianti di depurazione.

Newsletter n.1

IL PROGETTO IN SINTESI

COSA
Gli impianti di depurazione delle acque reflue sono caratterizzati da un elevato consumo di energia, in gran parte dovuto ai sistemi di aerazione delle vasche di ossidazione. I processi aerobici a fanghi attivi sono la tecnologia più utilizzata per il trattamento delle acque reflue urbane e industriali. L'ottimizzazione del processo di trasferimento dell'ossigeno può dunque ridurre in modo significativo i costi energetici e la carbonfoot print degli impianti.
L'obiettivo principale del progetto LESSWATT è lo sviluppo di uno strumento innovativo per valutare e minimizzare i contributi diretti e indiretti della carbonfoot print prodotta dalle vasche di ossidazione degli impianti di depurazione.

COME
La soluzione proposta comprende un prototipo (LESSDRONE) per il monitoraggio in condizioni operative dell'efficienza di trasferimento dell'ossigeno e dei gas serra, e un protocollo che traduce le informazioni raccolte in azioni volte a minimizzare la carbonfoot print degli impianti e il loro consumo energetico.
Il LESSDRONE è un dispositivo automatico, wireless e in grado di muoversi autonomamente. Lo strumento consente di monitorare l’intera superficie della vasca di aerazione, ridurre la presenza del personale necessario per le misure e monitorare l’efficienza del trasferimento dell’ossigeno e la produzione di gas serra in qualunque fascia oraria. La tecnologia proposta prevede l'implementazione di un protocollo basato su modelli che, integrando i dati del LESSDRONE con gli input esterni e le informazioni sul processo, identifica le azioni da mettere in atto per garantire la minimizzazione della carbonfoot print del comparto di aerazione.
DOVE
Il prototipo sarà sviluppato presso l’impianto di depurazione CUOIODEPUR situato nel Comune di S.Miniato (PI), in uno dei più importanti distretti conciari europei. Durante il progetto, il LESSDRONE sarà testato e ottimizzato in 5 impianti di depurazione europei, di cui 3 italiani e 2 nell’area Be.Ne.Lux. Ciò consentirà di confrontarsi con caratteristiche impiantistiche e gestionali molto diversificate, permettendo di realizzare un protocollo applicabile a una vasta gamma di tecnologie e condizioni operative, garantendo la trasferibilità della soluzione proposta.
AZIONI PREPARATORIE DEL PROGETTO
Ad oggi, dopo nove mesi dall’inizio del progetto, si è conclusa la fase preparatoria (azioni A1 e A2), fondamentale per la progettazione e realizzazione del prototipo LESSDRONE e del protocollo per la minimizzazione della carbonfoot print del comparto di aerazione.
A1 - Caratterizzazione dell’impianto test
In questa azione, al monitoraggio di routine dell’impianto di depurazione CUOIODEPUR, sono state affiancate tre campagne settimanali di monitoraggio intensivo, realizzate in diversi periodi dell’anno per coprire condizioni ambientali ed operative differenti. Ciò ha permesso di avere un quadro esaustivo sulla caratterizzazione dei reflui in ingresso e in uscita dalle sezioni biologiche, sulla variabilità spazio-temporale della portata d’aria immessa nelle vasche di ossidazione e dell’ossigeno disciolto presente in esse. Durante le campagne sono stati monitorati i consumi energetici legati alla fase di aerazione e sono stati analizzati i principali gas serra emessi dalle vasche di ossidazione. Sono stati misurati anche i parametri cinetici e stechiometrici delle biomasse presenti in vasca, necessari per la successiva fase modellistica.
A2 - Ricognizione degli impianti di depurazione italiani e del Be.Ne.Lux.
Oltre a CUOIODEPUR, sono state svolte campagne di monitoraggio intensivo anche nei 5 impianti di depurazione europei, di cui 3 italiani (S. Colombano in Toscana, Sestri Ponente in Liguria e Roma est nel Lazio) e 2 nord-europei (Eindhoven e Tillburg nei Paesi Bassi) in cui verrà testato e ottimizzato il LESSDRONE e il relativo protocollo. Ciò ha consentito di confrontarsi con tecnologie impiantistiche e gestionali molto diversificate, permettendo di realizzare un protocollo applicabile a una vasta gamma di soluzioni tecnologiche e condizioni operative, garantendone la trasferibilità.
Ad integrazione dei dati derivati dal monitoraggio dei 5 impianti test, tramite un questionario online sono state raccolte informazioni tecnico gestionali di una cinquantina di depuratori italiani ed europei di differenti gestori. La progettazione del LESSDRONE ha quindi tenuto conto dei dati raccolti per realizzare uno strumento il più versatile possibile rispetto alle diverse tipologie impiantistiche e processistiche attualmente utilizzate negli impianti di depurazione.
AZIONI DI DISSEMINAZIONE E NETWORKING
Il progetto è stato promosso attraverso cinque comunicati stampa, due visite didattiche presso l’impianto test di CUOIODEPUR, una Conferenza di Lancio ed un primo workshop. Sono state inoltre realizzate 1500 brochure in lingua italiana ed inglese ed un sito web dal quale scaricare tutte le informazioni legate al progetto (www.lesswattproject.eu).
Ad oggi, sono stati firmati 4 accordi permanenti di collaborazione con progetti LIFE (REMIDA, DENTreat, BITMAPS, WEEE) riguardanti tematiche affini con quelle del progetto LESSWATT e attivati contatti con il mondo accademico e della ricerca, con le istituzioni, con il settore della depurazione pubblico e privato e con i produttori di tecnologie per il monitoraggio ambientale, per garantire un confronto costante sulle strategie da portare avanti per la minimizzazione dei consumi energetici e della carbonfoot print degli impianti di depurazione.
INFO E CONTATTI
Per seguire lo stato di avanzamento del progetto e le iniziative promosse, vi invitiamo a consultare il sito web (www.lesswattproject.eu). Per informazioni di dettaglio sulle attività tecniche, inviare una e-mail al seguente indirizzo: info@lesswattprojett.eu.

 
Contatti: Cecilia Caretti
Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (DICEA)
Università degli Studi di Firenze - Via S.Marta, 3 – 50139 Firenze
Tel. +39 055 2758850
Email
Website
Copyright © 2018 Lessawatt Project, All rights reserved.


Aggiornare le proprie preferenze | Cancellarsi dalla Newsletter

Email Marketing Powered by Mailchimp