Copy
E' ora di fare il cambio di stagione: e degli abiti smessi cosa ne facciamo? 
La soluzione per me è una: Armadio Verde!
Sapete che non amo parlare di cose che non conosco, quindi prima di proporvi qualcosa, la testo personalmente.
Bene, se un anno fa mi avessero detto che io (che ho sempre avuto negozi e a parte gli abiti e gli accessori di mia madre ho sempre avuto tutto nuovo) avrei comprato capi usati, non ci avrei mai creduto.
Poi mi sono avvicinata al mondo della moda sostenibile e ho scoperto Armadio Verde.
Da allora, mi chiedo come ho fatto a vivere senza. 
Qual è il problema principale quando si fa il cambio di stagione?
Uno dei problemi più grossi è quello di decidersi a dar via qualcosa. Spesso sono abiti che non ci vanno più bene, o che abbiamo acquistato sull'onda di una moda, o semplicemente non ci rappresentano più. Una volta presa l'ardua decisione di eliminarli, cosa ne facciamo dei capi che non mettiamo più e che sono ancora in ottimo stato?
Armadio Verde mi ha risolto un problema non da poco

Mi è bastato preparare uno scatolone con i miei capi che non indossavo più e fissare un ritiro gratuito a casa mia sul sito di Armadio verde: al resto hanno pensato a tutto loro!
Risultato?
Armadio meno pieno e zero sensi di colpa nei confronti dell'ambiente.
E poi cosa succede?
Qui viene il bello. Armadio Verde da una valutazione in stelline ai tuoi capi. Queste stelline funzionano come un credito per acquistare altri capi usati oppure  second hand ma nuovi con cartellino sempre sul loro portale, con l'aggiunta di pochi euro. E quando dico pochi, intendo proprio pochi: 6, 7, 10€. Neanche ai saldi di H&M. 

Ovviamente la loro politica è ferrea sul tipo di capi che accettano: invia solo quello che acquisteresti, quindi deve essere tutto in ottime condizioni. 
Ma il top del top è...
Il fatto che ho praticamente rifatto il guardaroba per la scuola di Amelia con €63 e con le stelline accumulate con i suoi vecchi vestiti che Anita non mette più perché le sono piccoli.  Quindi: li ha messi Amelia, li ha messi Anita, li ho dati ad Armadio Verde e ho acquistato uno scatolone di capi nuovi.

Non sto scherzando. Ho acquistato 12 capi tra camicette, vestitini, pantaloni e felpe e ho speso praticamente €5,25 a capo. Inutile dire che erano tutti in perfette condizioni, senza nemmeno un pallino (altrimenti Armadio Verde non li vuole!).E in più io mi sono presa due abiti a €6 ciascuno, tra cui uno in pieds-de-poule (che quest'inverno andrà forte!).

Di seguito vedete qualcuno dei capi che ho scelto per Amelia, con valutazione in stelline e prezzo.
Quindi il mio consiglio è questo:
Se state facendo il cambio di stagione vostro e dei vostri figli e non avete nessuno a cui dare i vestiti ancora in perfette condizioni che però non vanno più loro bene o metterete più, tenete presente il servizio di Armadio Verde

Non gettate capi ancora buoni nel bidone della Caritas, perché, come ha confermato il servizio di Rai3 Panni Sporchi, vengono assimilati ai rifiuti e finiscono ad alimentare i racket della mafia.

Se invece pensate che "tanto si riciclano", sappiate che molto difficilmente gli indumenti si possono riciclare (succede circa nell'1% dei casi), mentre la maggior parte (circa l'85%) finisce in discarica. Motivo in più per gettare via meno roba possibile e acquistare con più testa!
Chi è Armadio Verde?
Armadio Verde è il primo fashion re-commerce nato in Italia che permette di ridare valore ai capi di abbigliamento che non si utilizzano più e che sono ancora in ottime condizioni, basandosi sui fondamenti dell’economia circolare. 
Fondata nel 2011 dall’idea di David Erba ed Eleonora Dellera, nasce con l’obiettivo di ridurre i consumi e l’impatto sull’ambiente permettendo agli utenti di risparmiare anche a livello economico.
L’idea parte offline con l’abbigliamento baby disponibile in negozi fisici come punti di raccolta e scambio. Online dal 2015, l’azienda è cresciuta negli anni introducendo nel 2018 la linea donna (abbigliamento e accessori) e nel 2019 la collezione uomo (abbigliamento e accessori).
Vuoi sapere l'ultima novità?
Il mio videocorso di stile è finalmente on line!
Ti piacerebbe utilizzare il tuo guardaroba al 100% e imparare come valorizzarti al meglio?
Scopri di più
Te li sei persi?
Ecco qualche articolo dal blog dedicato al cambio di stagione e agli acquisti sostenibili

Il cambio degli armadi: come organizzarlo senza impazzire
Leggi le etichette dei vestiti: tessuti e composizioni
Saldi: come comprare bene e sostenibile
Pinterest
Link
Website
Copyright © 2019 Con cosa lo metto?, All rights reserved.


Want to change how you receive these emails?
You can update your preferences or unsubscribe from this list.

Email Marketing Powered by Mailchimp